Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Utente: Giallavelatura

Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Nickname
Giallavelatura
Medaglia d'argento
Sesso




Scopri tutti i voti di Giallavelatura
Tutti i Commenti e i Voti di Giallavelatura
pag.  1  2  3  4  5  6   PIÙ VECCHI
Film: Boston - Caccia all'uomo Ieri ore 17:46
voto al film:   6,5

Buon film su un fatto realmente accaduto e che tutti ricordiamo. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Il permesso - 48 ore fuori 4 Aprile ore 08:41
2
voto al film:   7

Buon film d'azione "made in Italy". La pellicola, pur non essendone correlata se non per la presenza di Amendola e del giovane (ottimo) Ferrara, sembra pescare a piene mani nelle atmosfere noir dell'ottimo "Suburra" di un paio di anni fa. Tensione costante, dal primo all'ultimo minuto. Storie di 4 esistenze bruciate in permesso di 48 ore dalla detenzione che stanno affrontando. Un'umanità disperata, senza luce né possibilità di redenzione, se non per i giovani Angelo e Rossana. Bravo Amendola, sempre bravo, soprattutto quando si trova a portare sullo schermo le atmosfere, il dialetto e le sfumature della sua città natale, Roma. Qualche parola greve in meno non avrebbe guastato, soprattutto nei dialoghi del gruppo di amici di Angelo: bisognerebbe sempre ricordarsi che poi i films vengono visti anche da ragazzi. Mezzo voto in meno per questo. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Elle 2 Aprile ore 16:53
voto al film:   6

Psico-thriller di discreta fattura, mantiene una tensione costante per quasi tutta la sua durata. Il film ha il pregio di mostrare in tutto il suo glaciale realismo la totale dissoluzione morale della società francese "gauche au caviar" laicista dei nostri tempi. Non si fanno sconti: dai ragazzi fino ai nonni, è tutto un susseguirsi di figure moralmente oscene, seppur perfettamente funzionali al plot surreale del film. Alla fine, oltre alla cenere di esistenze vuote ed immorali, resta il paradossale unico bagliore della moglie del "colpevole", unica figura superiore che sembra agire ignara della devastazione attorno a lei.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Un tirchio quasi perfetto 2 Aprile ore 16:42
1
voto al film:   6

Non si ride, ma almeno si sorride. Commedia gradevole, con prevedibili esagerazioni. Si può vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: La legge della notte 6 Marzo ore 22:16
voto al film:   7,5

Un bel fiml! Oserei dire, "il solito belm film di/con Ben Affleck". Non ne ricordo uno di/con lui che non mi sia piaciuto. Ambientato nell'America del proibizionismo tra le due guerre del Novecento, il film racconta le vicissitudini di un gangster di origine irlandese (impersonato dall'ottimo Affleck) che, da Boston, tenta, con successo, di sviluppare il redditizio business del commercio illegale di rhum cubano in Florida. Un gangster non così spietato come gli altri, un criminale che conserva un minimo di morale in un mondo di lupi. Un vero piacere aver visto, tra i protagonisti, il nostro bravissimo Remo Girone (il Tano Cariddi della celeberrima "Piovra"). Buon cinema. Da vedere, assolutamente. P.s. Leggo che questo film ha fallito ai botteghini oltre oceano. Resto senza parole: da quelle parti è stato premiato addirittura con l'Oscar (!) un film come "Moonlight"...e "Live by night" (titolo originale del film di Affleck), invece, fallisce. Ma cosa sta succedendo a questo beato mondo?
Ti è piaciuto il commento?  
Film: La battaglia di Hacksaw Rid... 6 Febbraio ore 21:39
voto al film:   8,5

Un grandissimo film sulla "cosa" più brutta che l'essere umano abbia inventato: la guerra. Tratto da una storia vera, il film prende i sensi dello spettatore e non li molla più fino alla fine. L'atrocità della guerra è lì, sotto gli occhi, così come la pagina di altissimo eroismo raccontata. Emozionante, commovente, essenziale, mai retorico. Bravo Gibson e bravissimi gli attori. Da non perdere, anche in onore dei veri protagonisti della vicenda.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Sleepless - Il Giustiziere 5 Febbraio ore 20:47
voto al film:   6,5

Discreto action movie.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: La La Land 28 Gennaio ore 15:12
voto al film:   7,5

Né solo musical, né soltanto film, ma un po' tutti e due. Un buon risultato, comunque, cui do mezzo voto in più per l'amore verso il jazz (quello vero) che trasuda continuamente dall'idealismo del personaggio interpretato da Gosling. Qualche sbavatura qua e là c'è, ma nel complesso lo promuovo appieno. Sprazzi di bellezza (che non cito per non fare spoiler) ce ne sono, nelle idee e nella fotografia. Certo, i film "musicali e danzanti" di Fred Astaire ed Eleanor Powell (e quello dovrebbe essere il metro di paragone!) sono lontani anni luce, ma nel deserto dei nostri giorni questa opera si lascia comunque guardare con piacere. Emma Stone meglio di Gosling, che però (lo dico da donna) resta sempre magneticamente affascinante. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Silence 19 Gennaio ore 22:07
2 7
voto al film:   4,5

Il film, tecnicamente, sarebbe anche ottimo (anche se molto lento), come in genere lo sono le opere di Scorsese. Il messaggio che ne ho ricavato, però mi è risultato insopportabile. Con migliaia e migliaia di storie di eroismo cristiano fatte di santi ed eroi che non hanno mai rinnegato la propria religione da far brillare, ecco che questo film ci viene a parlare di improbabili missionari cristiani nel lontano Giappone che rinnegano il proprio credo per salvarsi (e salvare ad altri) la vita. Fin qui, pur tra mille perplessità, si potrebbe chiudere un occhio. Ma poi, con la scusa di crisi mistiche, parte il dissimulato (nemmeno troppo) pistolotto pro-buddismo, e allora resto senza parole. Non va, direbbe il famoso telecronsta sportivo.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Passengers 19 Gennaio ore 21:54
voto al film:   7

Film di fantascienza più che degno, spettacolare ed emozionante. E commovente, cosa che non guasta mai.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: La ragazza del treno 6 Novembre ore 15:31
2
voto al film:   4

Avendo visto questo film in un multisala, ad un certo punto stavo per alzarmi e andare a rivedere almeno qualche scena del bellissimo "The accountant" visto una settimana fa, tanto era l'apprezzamento per quel film e l'insoddisfazione per questo. Pellicola assurda, inultilmente femminista (e lo dico da donna). Se siete uomini e non volete farvi il sangue amaro, state lontani da questa opera. Quasi due ore di facce tristi e contrite, negatività. Aria!!!
Ti è piaciuto il commento?  
Film: The Accountant 27 Ottobre ore 22:21
3 2
voto al film:   7,5

Non fatevi ingannare se in giro (non su questo sito) troverete giudizi negativi su questo fil: la critica cinematografica, lo sappiamo, è in genere radical chic e non ama molto i film d'azione. Se poi c'è l'eroe solitario allora l'insufficienza è assicurata. Tirate oltre, e correte al cinema! Eccellente film action-criminal, con un Ben Affleck come sempre bellissimo (e stavolta particolarmente bravo) che fa innamorare. Il plot potrà pure presentare forzature e, ovviamente, alcune esagerazioni...ma, diamine, è un film, e come tale DEVE in qualche modo far sognare, emozionare e, alla fine, commuovere. Tutti in sala avevano gli occhi lucidi alla fine della proiezione. tensione costante dall'inizio alla fine, con il tifo per il personaggio interpretato da Affleck perché, anche se tra mille contraddizioni e sconfinamenti tra Bene e Male, è in fondo un eroe con una sua morale e con un suo idealismo. Da vedere per gli amanti del genere. Astenersi radical chic e girotondini.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Inferno 20 Ottobre ore 23:20
voto al film:   6

Sufficiente.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: American Pastoral 20 Ottobre ore 23:15
voto al film:   7

Bello e straziante, il film mostra l'altro lato (invisibile solo per chi non lo ho ha mai voluto vedere) della follia del '68, che sarà consegnato alla storia come l'anno nel quale è iniziata l'autodistruzione dell'Occidente, che continua ancora oggi, con pervicacia. Buone le prove degli attori. Credo che leggerò al più presto il libro (di Philip Roth) dal quale il film è tratto. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Café Society 5 Ottobre ore 22:44
2 2
voto al film:   6,5

Negli ultimi anni succede un fatto:all'uscita di ogni nuovo film di Woody Allen parte la solita litania sull'inutilità della sua nuova pellicola, ritenuta quasi sempre inadeguata e superflua, soprattutto se confrontata con l'eccellenza cui il suddetto ha abituato "l'utenza" nella sua lunga e prestigiosa carriera. Fenomeno strano, questo: Allen è notoriamente un autore diciamo "progressista" e, lo sappiamo bene, la critica cinematografica mondiale,quasi tutta radical chic, tende sempre a proteggere i suoi "pretoriani". Che avrà fatto mai il povero Allen per essere scaricato così dalla stessa gente che continua invece a premiare-osannare i "soli noti" dei quali si parla di capolavoro pure quando fanno ciofeche assolute? Ah, saperlo!Eppure Allen, anche stavolta ha confezionato il solito gradevole ed intelligente film, tecnicamente impeccabile, magari meno esilarante del solito, verboso come sempre. Un film pulto, semplice, con cui passare 1ora e 40 minuti spensierati.Come sempre, con lui.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Frantz 22 Settembre ore 23:14
2
voto al film:   7,5

Un film delicato, prezioso...un epitaffio di bellezza. Ambientato nella seconda decade del '900, post Prima Guerra Mondiale, il film è interamente girato in bianco e nero ed arriva dritto nell'anima dello spettatore più sensibile. Regia impeccabile, attori bravissimi. Che meraviglia quei tempi in cui tra uomo e donna ci si dava del "voi" o del "lei"...dedicato a chi ama il grande cinema e le emozioni senza tempo. Da vedere assolutamente.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Jason Bourne 19 Settembre ore 23:44
voto al film:   7,5

Qualcuno lo troverà pure eccessivo e non all'altezza dei precedenti, però, ragazzi, cosa vogliamo chiedere ad un film d'azione se non spettacolarità, tensione ed un eroe idealista in cui identificarsi? La sola fantastica scena dell'inseguimento con le macchine alla fine dovrebbe costituire motivo per riandare alle casse e pagare una maggiorazione di prezzo. Bellissima. Per chi ama gli action movies.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Io prima di te 19 Settembre ore 23:38
1
voto al film:   6,5

Film pulito, carino...ed inverosimile, come una (bella) favola. Per sognatori romantici.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Trafficanti 19 Settembre ore 23:33
voto al film:   7

Tratto da una storia dannatamente vera, il film parte in sordina, ma poi prende quota e si lascia guardare fino all'ultima scena, in un susseguirsi di accadimenti che hanno certamente reso la vita dei due protagonisti emozionante. Da film, appunto. Il film ha anche il pregio di far riflettere su cosa si cela dietro una guerra, soprattutto dal punto di vista economico. Lo consiglio.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Escobar 5 Settembre ore 22:55
1 1
voto al film:   7,5

Veramente un bel film su uno dei più grandi criminali di tutti i tempi e, di sicuro, il più ricco, come dice la storia. Nulla è banale e retorico in questa pellicola che mantiene una tensione costante dalla prima all'ultima inquadratura. Regia a mio modo di vedere impeccabile. Se si poteva fare di più dal punto di vista della sceneggiatura? Forse sì, ma io lo ritengo eventualmente un peccato veniale: riassumere ed approfondire minuziosamente l'epopea di uno dei più grandi criminali della storia in 2 ore sarebbe stato arduo per tutti, pure per i grandi di Hollywood dal budget illimitato, figuriamoci per un (ottimo) esordiente. Una menzione speciale per Benicio Del Toro: semplicemente perfetto, in ogni dettaglio. Basta uno sguardo per dire mille cose. Che parli o che venga semplicemente inquadrato, non cambia nulla: egli è l'ATTORE per antonomasia. Grandissimo.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Escobar 5 Settembre ore 22:54
voto al film:   7,5

Veramente un bel film su uno dei più grandi criminali di tutti i tempi e, di sicuro, il più ricco, come dice la storia. Nulla è banale e retorico in questa pellicola che mantiene una tensione costante dalla prima all'ultima inquadratura. Regia a mio modo di vedere impeccabile. Se si poteva fare di più dal punto di vista della sceneggiatura? Forse sì, ma io lo ritengo eventualmente un peccato veniale: riassumere ed approfondire minuziosamente l'epopea di uno dei più grandi criminali della storia in 2 ore sarebbe stato arduo per tutti, pure per i grandi di Holliwood dal budget illimitato, figuriamoci per un (ottimo) esordiente. Una menzione speciale per Benicio Del Toro: semplicemente perfetto, in ogni dettaglio. Basta uno sguardo per dire mille cose. Che parli o che venga semplicemente inquadrato, non cambia nulla: egli è l'ATTORE per antonomasia. Grandissimo.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Il diritto di uccidere 4 Settembre ore 20:22
1
voto al film:   7

Buon film sulla guerra moderna e sui problemi di coscienza che essa propone a coloro i quali sono chiamati a decidere. Come già esposto da ale84, la pellicola propone l'amletico contrasto tra l'approccio alla guerra americano (e di qualsiasi altra vera potenza mondiale) e quello europeo: decisionista il primo, "molliccio" e pieno di assurdi 'se' e 'ma' il secondo (ed ecco perché l'Europa non conta più nulla nello scacchiere mondiale). Entrambe le opzioni 'morali' sono sul tavolo, e lo spettatore viene lasciato libero di farsi una propria idea. Ben recitato, ben girato, tiene col fiato sospeso fino all'ultima scena. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: New York Academy 26 Agosto ore 10:07
voto al film:   7

Déjà-vu? Sì. Prevedibile? Certo. Sbavature? Diverse. Però mai come stavolta si può tranquillamente dire un bel..."chissenefrega!" Classica favola romantica made in USA, con tutti gli ingredienti del genere. Essendo un film sui giovani, ho molto apprezzato che tutto giri intorno all'arte e non al vizio, alle droghe, all'alchool e alla mediocrità. Violino, danza classica e hip-hop...tutto in un mix straordinario che emoziona veramente. E poi la romantica storia d'amore. Portate i vostri figli o nipoti a vaderlo, hai visto mai che poi decidano di studiare violino o danza classica invece che sprecare la propria vita nella cattura di pupazzetti sullo smartphone! Consigliato ai romantici. Astenersi radical chic da film balcanico o asiatico.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Equals 9 Agosto ore 10:13
voto al film:   7,5

Una bellissima sorpresa. Questo film mi è piaciuto subito, fin dalle prime scene. E' ambientato in una ipotetica società del futuro dove, al fine di garantire la perfetta efficienza ed eliminare qualsiasi tipo di conflitto tra gli individui, sono assolutamente bandite le emozioni, ritenute praticamente un virus. Chi ne è affetto, deve essere curato e, nei casi più estremi, eliminato. Un bellissimo film sull'Amore (re di tutte le emozioni)...che tenta di sopravvivere e vincere proprio nel più ostile degli ambienti. Convincente, emozionante, ben recitato. Fotografia superiore. Dettagli oserei dire "artistici", che rasentano la perfezione: la colonna sonora, i colori bianco, grigio e beige che dominano le architetture, gli ambienti e gli abiti...atmosfere rarefatte che rimandano ad un futuro ipertecnologico. E lui, l'Amore...con la A maiuscola. Mai una parolaccia, mai una minima volgarità dissonante. Prezioso, magico. Astenersi innamorati da lucchetto, tatuati e ciabattanti.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: The Zero Theorem 17 Luglio ore 21:20
voto al film:   7,5

Difficile dare un voto ad un film così. Surreale, onirico...folle! Apprezzo sempre i registi che si avventurano in storie come questa, nonché i produttori che rischiano investendo risorse in prodotti tutt'altro che "di cassetta". Christoph Waltz a livelli stratosferici, ormai a lui usuali. Consiglio la visione a chi ancora ha voglia di lasciarsi stupire dalla fantasia e dalla creatività.
Ti è piaciuto il commento?  
pag.  1  2  3  4  5  6   PIÙ VECCHI
 » FILM AL CINEMA
 » TOP 50
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©